IL TEMA DI ITALIANO (UNA VOCE DALLA PANDEMIA)

Tema di italiano: una voce dalla pandemia

Un insegnante mi ha passato il testo di un tema di italiano di un suo alunno.

CONSEGNA: Scrivi un testo nel quale descrivi questo anno scolastico. Cosa ti ha insegnato questa particolare situazione (pandemia e lezioni a distanza), ti senti maturato/a e se sì in cosa?

TESTO

Settembre 2020

Quest’anno scolastico fu iniziato nel peggiore dei modi possibili con una “pandemia”.

Essendo stato bocciato (come da mia richiesta al preside) dovetti rifare la 3°, non conoscevo nessuno della mia nuova classe e non ero intenzionato a conoscerli, non essendo una persona molto socevole non mi sono fatto grandi problemi mi sono abituato quasi subito alla nuova classe.

Marzo 2021

Se dovessi ripensare ha quando ero in 1° non penso di essere cambiato (migliorato/peggiorato) il mio modo di pensare è sempre stato: finche non ti causa troppi problemi distogli lo sguardo e continua a camminare (sia per la pandemia sia per i compiti per casa), se dovessi dire dove sono migliorato un po è l’aspetto sociale inaspettatamente ho iniziato a parlare sempre di più con i compagni senza rendermene conto nel resto non è cambiato nulla.

Per quanto riguarda la pandemia non cì ho fatto troppo caso ero abituato a stare a casa per le vacanze senza far niente non perche non avevo possibilita (economiche) ma perche non avevo voglia di uscire ho di fare qualsiasi cosa che impiegava troppo tempo.

Avvolte vedo notizie in tv di gente che protesta perchè vogliono tornare a fare scuola in presenza o a lavorare.

Sinceramente posso capire quelli che devono lavorare ma gli alunni potrebbero starnese tranquilli se dobbiamo fare verifiche abbiamo la possibilita di copiare dal libro perche “la telecamera non va” e cosi ci alziamo la media mentre facciamo lezione facciamo altro invece di ascoltare con il cellulare o il pc, per me tralasciando i morti i contagiati ecc.

Il fatto di avere una scusa per poter stare a casa è come se Dio mi avesse concesso un desiderio e l’avesse reso realta con qualche difetto (morti, contagi, cose negative ecc.).

Io non spero che questa situazione duri troppo o finisca presto non mi cambierebbe nulla in nessun caso. L’unica cosa in cui spero è essere ammesso agli esami e per quanto riguarda progetti futuri come riportato gli altri anni e precedenti temi di italiano non ho in mente niente.